domenica 14 febbraio 2010

Il Mio primo sapone





Il primo sapone è come il primo amore, non si scorda mai!!! Era una domenica di aprile del 2008 ...., per ridere mi bardai al massimo, sebbene indosso sempre occhiali e guanti quando saponifico, eccomi pronta al mio primo esperimento!!!















Ed ecco la "ricetta":
Olio di Oliva gr 262
Olio di Cocco gr 70
Olio di Ricino gr 18

Acqua gr 105
Soda gr 47,2

Per prima cosa (grande attenzione, se lo fate) ho sciolto la soda nell'acqua
Ho messo a riscaldare dolcemente gli oli, ho unito gli oli e i liquidi a 40-45°, piano piano ho versato la soda nell'olio, ho girato un po con un cucchiaio di legno e poi con il frullatore, sino all'agognato "nastro"!!










Ho aggiunto: 5 ml ( 1 cucchiaino) di o.e. di lavanda amalgamato in un cucchiaino di amido di riso.
Messo in formine riciclate e al calduccio per 24 ore, sformato dopo 48.

















ed ecco il sapone dopo 4 settimane!!!

4 commenti:

  1. Credi che Farmacia Vernile, o anche Aroma Zone, lo vendano quel foulard che hai in testa come bardatura?
    Ah!Ah!Ah! Mitica! Che bei saponi, complimenti, voglio provarci anche io il più presto possibile! Ciao da Elsaflo.

    RispondiElimina
  2. provaci fare saponi è una magia

    RispondiElimina
  3. Ciao Lucia, cercando la ricetta del sapone alla lavanda ho trovato la tua su "Quisquilie e Pinzillacchere". Ma davvero ti sei portata la lavanda da Londra? Volevo farti sapere che...la lavanda....è qui!!!! Anch'io sono napoletana (ri-trapiantata a Montesarchio) con le tue stesse passioni e, avendo un pò di terra a disposizione, l'ho coltivata a lavanda. Te ne occorre? Questo è il periodo migliore, quello di massima fioritura, vorresti raccoglierla con le tue mani? Sarebbe il modo di passare una giornata diversa ed inoltre avresti la certezza di avere una materia prima freschissima e assolutamente biologica! Ti saluto e ti lascio la mia mail: agneseizzo@libero.it, anche se non ti interessa la lavanda spero che mi risponderai, ci sono moltissime persone sul web con cui condividere idee e passioni, ma averne qualcuna "a portata di mano" è tutt'altra cosa!
    Agnese

    RispondiElimina